Mottarone da Agrano 2 Dicembre 2023


  Scarica la traccia

Relive ‘Mottarone da Agrano’


Il Mottarone, essendo la più vicina a casa, è la montagna che maggiormente abbiamo frequentato. Ciò nonostante, siamo riusciti a trovare un nuovo itinerario, molto bello e panoramico. Ancora una volta con gli amici del GAM di Omegna

Partiti da Agrano (456 m), abbiamo attraversato il paese e ci siamo diretti alla dorsale che separa il bacino del Pescone dal lago. Il percorso è stato recentemente sistemato dai bikers e sale a tornanti nel bosco, per poi seguire lo spartiacque con dolci saliscendi. Cun una breve discesa raggiungiamo i Tre Alberi, e saliamo per il sentiero classico. Anche questo è stato oggetto di numerosi lavori di sistemazione e ci porta rapidamente alla partenza dello skilift della baita. Una breve sosta alla Baita del CAI e in pochi minuti siamo sul piazzale (1400 m).

Discesa: dal piazzale scendiamo verso la falesia del Sass Butic. Raggiunta la Pera, prendiamo il sentiero che si dirige a N e costeggia le pareti della Sella, Stella e Cascata. Superato il suggestivo passaggio tra due massi appoggiati, denominato le Termopili, proseguiamo in falsopiano fino alle baite dell’alpe Celle, dove troviamo un altro bel sentiero tracciato per le bici, che scende a intercettare la strada proveniente dall’alpe Vermenasca. Seguiamo questa strada e, passaldo dall’alpe Selviana, torniamo ad Agrano. Gita molto bella.

Tempo di salita: 2 ore, 5,30 per la gita, comprese le soste
Dislivello: 1100 m circa, con le risalite
Sviluppo: 15,5 km circa
Difficoltà: E
Condizioni: sentiero pulito e ben segnalato. Gran lavoro da parte dei bikers che hanno ritracciato e pulito l’itinerario.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *