Colle della Bottigia 2 aprile 2018

 


   Scarica la traccia


VALSESIA COLLE DELLA BOTTIGIA DA CARCOFORO

Il vento e le nevicate dei giorni scorsi hanno colpito soprattutto i settori settentrionali delle Alpi, risparmiando in parte la Valsesia. Decidiamo quindi per questa bella gita, che parte dal bellissimo paese di Carcoforo (1304 m), in alta val d’Egua.

L’itinerario parte dal centro del paese, dove si lascia l’auto in un ampio piazzale.
Si segue la strada fino al villaggio Selva Bruna e si prosegue sul fondovalle in direzione O. Raggiunta la congiunzione dei due torrenti, si attraversa il rio Fornetto e ci si innalza rapidamente nella stretta valle. Raggiunta una baita isolata sotto a una fascia di rocce, si devia a destra, per seguire il sentiero estivo che risale il rado bosco. Si prosegue in direzione NO fino ad incontrare un ampio canale che, in direzione OSO, porta alle baite dell’alpe Fornetto, ormai oltre la fascia boschiva. Risalendo i dossi si torna a puntare a NO, in direzione del bivacco dell’alpe Massero (2082 m), visibile dal basso. Una serie di dossi e vallette, sempre nella stessa direzione, porta ad un ripiano a quota 2400 m, ormai in vista del colle, dove abbiamo preferito fermarci.

Discesa su neve a tratti un po’ molle, ma generalmente ben sciabile. Molto lenta in basso, a causa del caldo che comincia a farsi sentire.

Tempo di salita: 3 ore, comprese le soste;
Dislivello: 1100 m circa
Sviluppo: 10,5 km circa
Difficoltà: BS

Condizioni: tanta neve, generalmente ben assestata. Osservato numerose valanghe di neve umida dai pendii verso il colle del Termo. Qualche piccolo scaricamento anche sul nostro itinerario, dai pendii ripidi esposti al sole. Il pendio sotto al colle appare molto carico di neve portata dal vento. Per questo motivo ci siamo fermati a quota 2400 m.

Bibliografia: Marco Maffeis, Scialpinismo – Valsesia Monte Rosa, Blu Edizioni


Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *